La scrivania di macOS: 6 consigli per ottimizzarla
Scrivania di macOS
La scrivania, o desktop, è il primo “impatto” che abbiamo con il nostro sistema operativo e rappresenta il luogo dove, spesso e volentieri, usiamo salvare i nostri documenti in maniera semplice e veloce. E’ molto importante gestirla nel migliore dei modi, al fine di snellire il nostro lavoro ed ottimizzare le operazioni all’interno di macOS. Nell’articolo di oggi vi indico sei consigli su ottimizzare il desktop del vostro mac.

Nascondere il Dock

Il Dock è la barra che contiene le nostre App che utilizziamo maggiormente. Al primo avvio del mac, la possiamo trovare nella parte inferiore della scrivania (quella di default). Se desideriamo, possiamo spostarla o disabilitarla in qualsiasi momento, soprattutto quando ostacola, in qualche modo, la corretta visualizzazione delle app. 

Per farlo è sufficiente andare su Preferenze di Sistema -> Dock. Qui possiamo nasconderlo, spostarlo a destra o a sinistra del nostro schermo e regolarne sia le dimensioni che l’ingrandimento.

Utilizzare le pile (da macOS 10.14)

Alzi la mano chi ha una scrivania ordinata e quasi perfettamente pulita, con un pochi documenti e cartelle. Tutti i giorni, quando utilizziamo il nostro mac per lavoro o per motivi personali come ascoltare musica o visualizzare le nostre fotografie, la maggior parte delle volte, per velocizzare le operazioni o, più semplicemente, per noia, utilizziamo la scrivania del nostro mac come un grande scatolone per archiviare tutto quello che ci capita a tiro. 

Il problema che molti non sanno (o che fanno finta di non sapere) è che avere un desktop confusionario e ricco di file e cartelle non fa altro che rallentare il nostro mac. A partire dalla versione 10.14. macOS Mojave, Apple ci ha dato la possibilità di utilizzare le pile. Questa funzione ci aiuta ad organizzare i nostri file e le nostre cartelle in “pile a tema”, creando delle vere e proprie suddivisioni in base alle tipologie di documento (.pdf, immagini e così via). 

Per utilizzare le pile non dobbiamo fare altro che tenere premuto il tasto CTRL, cliccare su uno spazio vuoto e, successivamente., su Utilizza pile.

Disattivare le notifiche

Diciamoci la verità: le notifiche sono comodissime quando devono avvisarci e ricordarci qualcosa ma se abbiamo diverse app, magari distribuite su più dispositivi macOS e iOS oppure se siamo assorti nel nostro lavoro e non vogliamo essere disturbati per nessun motivo, allora diventano davvero fastidiose e la soluzione di disabilitarle potrebbe risultare la migliore di qualunque altra cosa. Come fare? Basta andare su Preferenze di sistema, tramite l’icona sul dock oppure dal menu Apple in alto a sinistra, e poi fare clic su Notifiche. All’interno di questa sezione saremo in grado di disabilitare le notifiche singolarmente per ciascuna app oppure di attivare la funzione “Non disturbare”, per un determinato periodo di tempo oppure durante uno stato preciso del nostro Mac (per esempio nel momento in cui il nostro computer va in stop).

Organizzare file e cartelle

Nel caso in cui non volessimo utilizzare le pile ma desideriamo ugualmente fare ordine sulla nostra scrivania la procedura è abbastanza simile a quella indicata in precedenza: premere il tasto CTRL, cliccare su uno spazio vuoto della scrivania e, successivamente., su Ordina per…Scegliamo come voler ordinare i nostri documenti sulla scrivania (per  nome, dimensione, tag, tipo o per data per esempio) ed il gioco è fatto.

Eseguire le scrivanie multiple

Una delle funzioni più utili in assoluto. Quando lo spazio dello schermo “non ci basta più”, possiamo creare delle nuove scrivanie virtuali tramite l’app Mission Control presente nelle Preferenze di Sistema oppure premendo il tasto F3 sulla tastiera del nostro mac o, ancora, facendo uno swipe verso l’alto con tre dira sul nostro trackpad e poi premendo il tasto + a destra in alto dello schermo.

Duplicare lo schermo grazie a Sidecar (da macOS 10.15)

A partire da macOS Catalina, ossia la versione 10.15, Apple ci regala la possibilità di fare un giro in un sidecar d’annata e girare tutta Cupertino. Vi piacerebbe eh? Frenate gli entusiasmi perchè stavo scherzando 😀 Sidecar è sì una delle nuove funzioni disponibili su Catalina ma non permette alcun giro sulle due ruote, bensì, se siamo felici possessori di un iPad (Air 2 e versioni successive, Mini 4 e versioni successive, 5ª generazione e versioni successive e tutti i modelli di iPad Pro), possiamo utilizzare il nostro amato tablet come monitor aggiuntivo. Per attivare la funzione sidecar possiamo agire sull’icona a forma di monitor in alto oppure passare il mouse sul pulsantino di colore verde della finestra che desideriamo spostare sul display del nostro tablet.
The following two tabs change content below.
Sistemista Apple, esperto in gestione dei device mobili tramite protocolli MDM (Mobile Device Management), tecnico certificato Apple iOS e macOS, nato come web designer e divenuto sviluppatore per passione, assisto liberi professionisti ed aziende per quanto riguarda consulenza e formazione legate a problematiche software su computer e device mobili Apple.

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top